lunedì 23 gennaio 2012

Bottle Life: il documentario che svela il business dell'acqua della Nestlé

"“Come si trasforma l'acqua in un business da miliardi di dollari? La risposta sta nelle mani della società svizzera Nestlé”, spiega il trailer. Così, un giornalista di Zurigo inizia a indagare sulla corporation più potente del suo Paese e questo viaggio lo conduce dalla Svizzera dritto dritto verso il Pakistan, dove viene coinvolto in una dura lotta tra cittadini, piccole formiche inermi che cercano di proteggere le loro fonti locali, e un gigante internazionale".


L'oro blu fa sempre gola, ci hanno inculcato nella testa che l'acqua in bottiglia è più sana di quella del rubinetto.. Non da noi! In Italia l'acqua del rubinetto è potabile e più controllata di quella imbottigliata. Le casette dell'acqua hanno portato qualche miglioramento, più fiducia.. 


Ma ancora è troppo poco.. ancora miliardi di bottiglie girano per il mondo! Un vero paradosso! Potrei aprire il rubinetto e l'acqua viene da me, ma no, preferisco per chissà quale motivo (..indotto) di bermi un'acqua che probabilmente arriva dall'altro capo dell'italia.. se va bene! Non vi è mai capitato di guardare un'etichetta? Qualche settimana fa a Chiavari (GE) abbiamo bevuto acqua trentina.. Un caso isolato? Macché, anni fa in Canada, terra di montagne e acqua..., abbiamo potuto vedere circolare acqua.... AUSTRALIANA..!!! 


Allibiti...


E qui non tocchiamo l'altro importante tasto del depauperamento delle risorse idriche.. tema scottante anche in Emilia Romagna.. che ci riguarda per almeno tre aspetti principali:
  • gli acquiferi non sono "contenitori" eterni, se da una vasca togliamo acqua ad un ritmo maggiore di quella che ci va dentro.. arriviamo a secco!
  • l'aver lasciato perforare pozzi multi falda ha di fatto messo in comunicazione acque più superficiali (più inquinate, esempio dai nitrati per dire i più famosi) con acque profonde geologicamente più protette.. Eh si, anche a 200-300 metri sottoterra possiamo trovare nitrati che vengono usati nei primi 40 cm di suolo...
  • come conseguenza del primo punto arriva anche la subsidenza.. cioè l'abbassamento del suolo..e di tutto quello che ci sta sopra..! Un esempio: Bologna negli anni 70 collassava di circa 5-8 cm l'anno..!!!
Ovviamente nessuno dei tre punti qui sopra è gratis.....

Esempio di subsidenza indotta a Mexico City




Fonte citazione iniziale: http://www.greenme.it/consumare/acqua/6748-bottle-life-documentario-nestle