sabato 17 settembre 2011

Le Geoscienze per lo sviluppo sostenibile

La prossima settimana, dal 19 al 23 settembre, si riuniranno a Torino studiosi e professionisti del mondo della geologia. 

I tre giorni principali del convegno (21, 22, 23 settembre) saranno dedicati ciascuno ad un tema particolarmente rilevante per la società (Risorse ed Energia, Sicurezza e Storia delle Scienze della Terra), cercando di considerarne tanto gli aspetti scientifici quanto quelli socio-economici: attorno ad essi ruoteranno tavole rotonde, conferenze plenarie ed altri eventi.

E proprio il 22 saremo presenti anche noi per la presentazione orale dal titolo:

ISOTOPIC GEOCHEMICAL FEATURES OF THE EMILIA-ROMAGNA GROUNDWATERS 
MARTINELLI GIOVANNI*, CHAOHUD ANDREA, DADOMO ANDREA, FAVA ADRIANO 

Dal sito del Convegno:

"L'ottava edizione del Forum Italiano di Scienze della Terra individua nella sostenibilità il suo motivo conduttore, sottolineando così il ruolo chiave delle geoscienze rispetto ad alcuni temi di importanza vitale per il presente e, soprattutto, per il futuro della nostra società. Energia e risorse, clima, acqua, infrastrutture, mobilità, difesa dai pericoli naturali, materiali innovativi, salvaguardia dei beni culturali sono tutti aspetti su cui si svolge ricerca, sia di base sia finalizzata, in discipline che spaziano dallo studio dell'interno della Terra fino a spingersi ai limiti della nostra atmosfera ed oltre.

L'opinione pubblica acquisisce una consapevolezza sempre crescente riguardo alle criticità che la società dovrà affrontare in campo ambientale: purtroppo non viaggiano di pari passo nè la percezione di quali siano i comportamenti virtuosi nè, tantomeno, la loro adozione. Questo deficit, che traspare inevitabilmente a vari livelli, dal politico fino al singolo cittadino, ha molteplici e complesse ragioni che gli effetti di un uso improprio del territorio mettono a volte in drammatica evidenza. Sicuramente è incrementabile anche l'informazione riguardo alle possibilità che le geoscienze hanno di fornire gran parte delle risposte tecnico-scientifiche ai quesiti più importanti, garantendo ai decisori gli strumenti per affrontare le sfide più impegnative: ad esempio la messa in sicurezza delle infrastrutture, l'approvvigionamento energetico oppure la tutela del territorio."

Il video dell'evento: