mercoledì 26 ottobre 2011

Un passo avanti nella condivisione delle conoscenze e dei dati?

Che sia la volta buona?

Dopo le esperienze del Piemonte, capofila della distribuzione free di una parte di dati, seguono l'Emilia Romagna e diversi Comuni, per arrivare con un'uscita "in sordina" al sito contenitore nazionale..:

http://www.dati.gov.it/

"Il portale si occuperà di coordinare l’esperienza delle amministrazioni locali sugli open data, cioè sulla pubblicazione di informazioni d’utilità su disparate tematiche sociali. Quali economia, lavoro, infrastrutture, ecc"

Ci sono infinite quantità di dati in rete che aspettano una collocazione ordinata e che oggi sono difficili da utilizzare.. Vista però l'architettura del sito presumiamo che in parte rimangano tali, trattandosi di fatto di link e non di un database strutturato ad hoc, tuttavia.. meglio di nulla!

Stiamo a vedere!