venerdì 28 gennaio 2011

ORO GRIGIO in Val d'Arda

Ebbene si, esiste anche questo in valle, dobbiamo esserne orgoglioni! Oro bianco, giallo, nero ed anche ORO GRIGIO..

Non ci credete?? Ecco le prove..!

Una pepita di oro grigio trovata in val d'arda

Forse così non vi dice granché... ma se lo macinate, riscaldate, bruciate e infine raffreddate ne estrarreste qualcosa di più famigliare.. questo!


La ricetta in breve:
"Dal punto di vista chimico si tratta in generale di una miscela di silicati di calcio e alluminati di calcio, ottenuti dalla cottura ad alta temperatura di calcare e argilla oppure di marna (in questo caso si parla di cementi naturali). Il materiale ottenuto denominato clinker di Portland, viene finemente macinato e addizionato con gesso nella misura del 4-6% con la funzione di ritardante di presa (ettringite primaria). Tale miscela è commercializzato col nome di cemento Portland; questo una volta miscelato con acqua si idrata e solidifica progressivamente", da Wikipedia.
Facile, no?

"L'estrazione avviene in miniere, in sotterraneo o a cielo aperto, poste in prossimità della fabbrica, che in genere hanno già la composizione desiderata, mentre in alcuni casi è necessario aggiungere argilla o calcare, oppure minerale di ferro, bauxite o altri materiali residui di fonderia
Nel caso della marna da cemento si parla di miniere (anche in scavi a cielo aperto) e non di cave (anche se in sotterraneo), poiché la marna viene "coltivata" in regime di concessione mineraria e non di autorizzazione (come nel caso delle cave)".

Ma se state pensando di farvelo in casa sbagliate di grosso... Avreste una bolletta a molti zeri da pagare..!!!
Vedremo perché..